Dettagli Guida Dettagli Guida

Luigi Pisanu

Luigi Pisanu

Cicloguida/Guida
20/01/2018 21:23:54

Fotografo per 20 anni, figlio di emigrati, nato in Toscana e con trascorsi fiorentini, romani e aretini, sono saltato in sella all'e-bike per farne un lavoro che mi permettesse due cose che ho sempre ricercato: lavorare all'aperto e vivere in Sardegna. Isola che ho sempre esplorato in lungo e largo, in svariate modalità. Ma l'e-bike, a chi come me, non era un bikers da 1000km l'anno, ha aperto scenari impensabili. E quindi anche a Voi, se lo vorrete... Poco traffico, clima mite, cibo genuino, aria buona...a me hanno convinto pienamente! Insieme agli altri membri del gruppo Sardovagando, saremo felici di potervi accompagnare alla scoperta di una (ma noi siamo di parte, ditelo voi) delle più belle e misteriose isole del mediterraneo...in escursioni dalle 2 ore a più giorni, dormendo in tenda o antichi rifugi sul Supramonte e "spuntinando" col pastore oppure resort "con i piedi nell'acqua" A Voi la scelta, qui, fortunatamente, per fare quello che volete fare se siete su questo sito, non manca la scelta ;)

Scuola

Scuola Maestri Mountain Bike (AMI)

Social

Lingue

Specifiche

  • Sardegna
  • 8028 Orosei (NU)

Contatti

Nella regione

Contatta
Testo da Identificare Rigene CAPTCHA Rigene CAPTCHA
Pensione
Pensione Ceaglio - Albergo Diffuso

Pensione Ceaglio - Albergo Diffuso

La Locanda "Ceaglio", Albergo Diffuso, gestita da Fulvia, Alberto e figli, si trova in un'antica borgata a Marmora - Vernetti in Valle Maira nel cuore delle Alpi Cozie. Siamo lieti di ospitare coloro che sono desiderosi di una vacanza autentica e originale, dove i valori sono storia e tradizione, totalmente Slow Tourism. Si alloggia in camere ed appartamenti senza televisore, ubicate nel cuore del borgo, completamente ristrutturate rispettando sia l'architettura locale con uso di pietre e legno, sia l'ambiente con l'utilizzo di fonti energetiche rinnovabili. Si può usufruire di tutti i servizi alberghieri compresa l'accoglienza, la ristorazione casalinga locale e gli spazi comuni tutti situati a pochi metri dalle camere. Le camere Cat A a 2-3 posti letto sono dotate di tutti i servizi. Le camere del Posto Tappa hanno 6-8 posti letto. Abbiamo appartamenti a 4/5 posti letto in Chalet, con angolo cottura per soggiorni di almeno una settimana. La Pensione mette a disposizione dei suoi clienti garage per bici. A richiesta si possono avere consigli per itinerari mtb.

B & B
Relai Bike- B&B Altaneto 22

Relai Bike- B&B Altaneto 22

Relais Bike-B&B Altaneto 22, offre una vacanza Slow Bike Experience, alla scoperta delle bellezze storiche, naturali, artistiche ed enogastronomiche lungo le vie del Friuli Venezia Giulia, dai monti al mare, con E-Bike di ultima generazione. Durante le cicloescursioni sarete accompagnati da guide diplomate Oltre a 3 camere matrimoniali dotate di ogni confort e WiFiFree e TvSat, a disposizione di Area Relax e Biosauna, dove potervi rilassare dopo le cicloescursioni. Bike Garage ed E-Bike sono a disposizione degli ospiti. Doggy E-Bike è il nuovo ed esclusivo servizio proposto per i vostri animali domestici. Tramite rimorchi specifici, collegati alle bici, potrete portare il vostro Cane con voi durante le cicloescursioni.

Negozio
Ciclofficina Cervasca

Ciclofficina Cervasca

Vendita nuovo e usato riparazione, restauro e preparazione di ogni tipo di biciclette. 0rario di apertura: tutti i giorni dalle ore 9:00-12:00 alle 15:00-19:00.

B & B
BnB Outdoor

BnB Outdoor

BnB Outdoor - Il Bed and Breakfast Outdoor è situato a 1350m di altitudine. La struttura in pietra e legno é immersa nella natura ed ha mantenuto fedelmente l’architettura originale dal 1863. Il villaggio di Herin in Valle D’Aosta, sorto come alpeggio di media quota, si affaccia ad ovest verso la stazione sciistica di Torgnon e consolida le pendici del monte Tantanè che divide la Val Tournenche, la valle del Cervino dalla la Val d’Ayas Monterosa. PERCHÈ OUTDOOR? - La nostra grande passione per le attività che si svolgono all’aria aperta ci ha permesso negli anni di far vivere ai nostri ospiti esperienze uniche basate sul contatto dell’uomo con la natura. QUANDO VENIRE DA NOI? - Come la pizza Quattro Stagioni troverete sempre, in ogni periodo dell’anno, l’attività che vi farà emozionare. SAPORI VALDOSTANI - E’ un piacere consigliare ai nostri ospiti dove trovare ottimi ristoranti che danno alla vacanza quel tocco di BUONO!

Rifugio
Rif. Sogno di Berdzé al Peradzà - Cogne (AO)

Rif. Sogno di Berdzé al Peradzà - Cogne (AO)

Il Rifugio Sogno di Berdzé al Peradzà. a 2.526 metri di quota è il punto ideale per le più belle gite in MTB in Valle d'Aosta: Invergneux e Grauson, Fènetre de Champorcher, Laghi Ponton, Miserino, Loie ... Situato nel Vallone dell’Urtier sopra a Cogne (AO), nelle Alpi Graie, il rifugio dispone di una ampia camerata e 9 camere da 2 a 8 posti, una dedicata alle persone diversamente abili, con relativo servizio. Una ampia sala da ristoro ed una zona bar. Nel ristorante trovate piatti realizzati con prodotti locali, i frutti di sottobosco in gustose confetture, le crostate di frutta, pane e torte fatte in casa dal profumo inimitabile. Sulla Alta Via delle Valle d'Aosta e sull'Alta Via Alpina, è posto tappa del Tor de Gèants, una delle più dure gare di Endurance al mondo

Strutture

Ecco elencate alcune strutture per sapere sempre dove dormire, mangiare e riparare la propria bicicletta e godersi in totale serenità l'avventura con la propria mountain bike.

Itinerari

Ecco elencati alcuni itinerari messi a disposizione dai nostri affiliati per sperimentare nuovi percorsi, tracce, viaggi e tours nel Bel Paese con la nostra amata mountain bike.

A partire da 15 Euro
Cicloescursione urbana nella Storia

Cicloescursione urbana nella Storia

Cicloescursione urbana nella Storia : Visitare Lucca in bicicletta, più di un trekking urbano, offre la possibilità di visitare agevolmente i più importanti monumenti della città, le piazze più suggestive e di godere scorci e panorami difficilmente apprezzabili in così poco tempo.Inoltre, vista la densità di siti di interesse l'idea è quella di proporre un percorso "tipo" che possa toccare i luoghi più interessanti ma , vista la facilità dell'escursione sono possibili innumerevoli "deviazioni" e variazioni per poter venire incontro ai desideri di tutti i partecipanti. Lontani dal classico turismo mordi e fuggi pedaliamo per vie alternative e nascoste che soltanto chi la vive conosce .Partenza da piazza s.Maria direzione Piazza S.Frediano con l'omonima chiesa e il suo mosaico della fine del XIII secolo posto sulla facciata, poi in Piazza dell'Anfiteatro che deve il suo nome al fatto che sorge sulle rovine dell'anfiteatro romano e ne mantiene inalterata la forma. Poche pedalate per le strette vie dietro Piazza dell'Anfiteatro e si scorge uno dei simboli della città di Lucca,conosciuto in tutto il mondo che caratterizza lo skyline della città per la sua particolarità; stiamo parlando della Torre Guinigi con la sua alberatura che lo fanno un monumento unico .Quindi andiamo avanti nel tour per vicoli ,piazze monumenti storici e culturali ...insomma una citta' da visitare e scoprire a misura di bicicletta

A partire da 15 Euro
Un'oasi naturalistica senza eguali: il Padule

Un'oasi naturalistica senza eguali: il Padule

Liberta' e silenzio : questa e' la parola d'ordine . Partiamo dalla piazza centrale di Chiesina Uzzanese dove in un angolo vediamo lo Xenodochio , luogo di ristoro per i pellegrini, su una delle varianti della via Francigena. Lungo l'argine del fiume Pescia attraversiamo Ponte Buggianese e passiamo davanti al Santuario della Madonna del Buon Consiglio visitabile per vedere gli affreschi di Pietro Annigoni riconosciuta dal ministero dei beni culturali come chiesa di interesse artistico.Continuiamo e ci inoltriamo fino nel Padule di Fucecchio, area umida ,nota fin dai tempi dei Romani . Pedalando per sentieri , su ponti e lungo strade bianche con davanti a noi il panorama delle colline del Montalbano e suoi Borghi ci immergiamo in un silenzio interrotto solamente dal rumore del vento e dalle voci degli animali che ne hanno fatto il loro habitat. Arrivati all'osservatorio facciamo una sosta a osservare nello specchio d'acqua antistante le numerose specie di volatili.Da li' su richiesta e se disponibile e ' possibile passando dall'antico porto delle Morette andare al centro visita del Padule. Facciamo ritorno per la strada gia' percorsa ma invece che tornare verso casa giriamo a sinistra passando davanti al Grande lago andiamo alla struttura in mattoni della Tabaccaia del prato grande, sigaraia , dimessa a testimonianza di una grande e fiorente attivita' del passato . Attraverso strade asfaltate o sentieri arriviamo all'inbocco dello sterrato che ci portera' di laghetto di Sibolla ,sito di interesse comunitario ;qui' e' possibile vedere fiori e piante d'acqua, essenze arboree sopravissute alle Ere Glaciali e ai mutamenti climatici delle ultime centinaia di migliaia di anni, una vera finestra sulla storia naturale di questa zona umida che rappresenta il piu'integro e importante Biotipo palustre della Toscana.L'escursione terminera' con il ritorno a Chiesina Uzzanese.

A partire da 65 Euro
MONTE ZONCOLAN IN E-BIKE - VIA DELLE MALGHE

MONTE ZONCOLAN IN E-BIKE - VIA DELLE MALGHE

Punto di partenza è la Baita da Rico a ridossso degli impianti di risalita dello Zoncolan - Comune di Sutrio (1290 m). Dalla Baita da Rico risaliremo i pendii erbosi della pista da sci n.4 e giungeremo sulla vetta del monte Zoncolan (1750 m), (la famosa più delgiro d’Italia). Svolteremo a sinistra imboccando il tracciato forestale che conduce alla via della malge per toccare Malga Tamai, Malga Agareit poi Malga Meleit e infi ne Malga Dauda. Lungo il tracciato che andremo a percorrere, si potrà ammirare la Valle del But a nord e a sud la pianura friulana con lo sguardo che si perde fi no al mare Adriatico; ci snoderemo lungo le pendici dei monti Arvenis e Tamai, da qui si potrà ammirare la vastità dell’altopiano di Lauco. All’altezza di Malga Meleit si prende a sinistra e si continua lungo il tracciato che prosegue lungo le pendici del MonteDauda; giunti poi nei prati antistanti Malga Dauda si prosegue fi no al bivio e si imbocca la strada sterrata a sinistra che attraversando il bosco secolare, ci conduce a Noiaris, in leggera discesa. Da Noiaris, sempre in leggera discesa, si giungerà nella piazzetta del paese per poi continuare verso Priola. Da Priola prenderemo la vecchia strada, in leggera salita, sul versante boschivo; vedremo panorami favolosi e prati di rara bellezza, arriveremo, quindi alla Baita da Rico (Punto di partenza e di ristoro con alloggio). Distanza: 32,50 Km Dislivello: 1192 m Diffi coltà: facile-medio